Politica della qualità

MISSION

CHI SIAMO:

“La Residenza” è una Casa di Cura Privata che eroga prestazioni di Recupero e Rieducazione Funzionale (R.R.F) in regime di ricovero fin dal settembre 1975; dal gennaio 1976 opera in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. Dal 14 settembre 2006 la struttura ha ottenuto l’Accreditamento presso la Regione Piemonte in Fascia A.

COSA VOGLIAMO FARE:

Il servizio di R.R.F. comprende attività di:

  • RIABILITAZIONE INTENSIVA (II livello) che si colloca nell’immediata post-acuzie della malattia quando l’intervento riabilitativo può positivamente influenzare i processi biologici che sottendono il recupero;
  • RIABILITAZIONE ESTENSIVA (I livello) che si colloca nel completamento del processo di recupero o nel mantenimento e/o prevenzione del degrado del recupero motorio e funzionale acquisito

PERCHE’ LO FACCIAMO:

“La Residenza” è nata, nel solco del “cattolicesimo sociale” di inizio ‘900, come risposta concreta ai problemi della terza età, facendosi carico di offrire assistenza morale, spirituale e sanitaria a persone emarginate dallo sviluppo distorto della famiglia e della società; per questo motivo accanto alla Casa di Cura è stato realizzato un Soggiorno per Anziani.Le motivazioni profonde dell’opera nascono dalla carità cristiana, che porta con se, quali frutti preziosi, la solidarietà e la condivisione.

VISION

La Direzione Generale definisce e attua strategie di miglioramento continuo, al fine di raggiungere i massimi livelli di competitività e flessibilità operativa, prefissandosi degli obiettivi ispirati ai seguenti principi:

  • Centralità del paziente, per soddisfarne le esigenze e mirare a superarne le stesse aspettative.
  • Riabilitazione neuromotoria, orientata al massimo recupero possibile delle funzioni lese e a consentire alla persona disabile, una volta dimessa, la migliore qualità di vita e il reinserimento psico-sociale nella società.
  • Approccio multidisciplinare al paziente, il coinvolgimento di molteplici figure contribuisce alla continua ricerca della completezza del percorso riabilitativo del paziente.
  • Formazione ed informazione, per garantire un aggiornamento continuo delle competenze del personale operante, attraverso la composizione di gruppi di studio e la partecipazione degli operatori a corsi di formazione interni o esterni.
  • Trasparenza, per garantire all’utenza il pieno accesso ai servizi offerti, nel rispetto dei diritti riconosciuti e degli standard definiti dalla Casa di Cura.
  • Coinvolgimento del personale, in ogni ambito a seconda della competenza, poiché costituisce l’essenza dell’organizzazione.
  • Gestione delle attività tramite il Sistema Qualità che prevede la preventiva identificazione e correlazione dei processi aziendali.
  • Miglioramento continuo delle competenze tecnico professionali, dei servizi erogati, del grado di soddisfazione degli utenti, obiettivo permanente della struttura.
  • Decisioni basate su dati oggettivi e indicatori, in quanto è migliorabile ciò che è misurabile.
  • Efficienza, intesa quale razionale utilizzo delle risorse disponibili.
  • Efficacia, intesa quale raggiungimento degli obiettivi prefissati, in particolare per quelli definiti nel progetto riabilitativo.
  • Innovazione e sperimentazione, attraverso la collaborazione con università e centri di alta specialità ed il continuo investimento in risorse umane ed economiche.
  • Integrazione territoriale e sociale, con la ricerca e l’approfondimento di relazioni durature e dinamiche con gli enti di riferimento sul territorio in ambito sanitario e sociale, per garantire la continuità nelle cure al paziente.
  • Comunicazione efficace, quale strumento determinante sia nell’attuazione degli interventi di educazione e promozione della salute sia per consentire la corretta visibilità delle proprie azioni;

Tali obiettivi devono essere mantenuti nel tempo.